24-06-2008
SICUREZZA: "INSIEME A BERLUSCONI SALVI ANCHE STUPRATORI E SFRUTTATORI"
"C'è qualcosa che non torna, la Destra sbandiera la tolleranza zero e poi insieme al processo Berlusconi-Mills sospende i procedimenti in corso per stupro, lesioni, maltrattementi in famiglia, cioè i processi per i reati che hanno innescato l'emergenza sicurezza. Noi diciamo no a tutto questo ed è molto positivo che le donne del Pd di Roma e del Lazio, insieme alle associazioni femminili, abbiano deciso di organizzare per domani, in occasione della prima approvazione di questo decreto, un sit-in di protesta davanti al Senato". Lo ha detto la senatrice Vittoria Franco, ministra ombra delle Pari Opportunità del Pd ai microfoni del Tg Parlamento della Rai. " Noi vogliamo che le donne e le famiglie italiane sappiano che insieme a Belusconi si salvano anche gli stupratori e gli sfruttatori- sottolinea Vittoria Franco -L'emendamento salva-Berlusconi sospende 100 mila processi tra cui buona parte dei processi per stupro e per le altre forme di violenza che colpiscono le donne, tutti reati che prevedono pene inferiori a dieci anni di reclusione. Ma non basta. Dal momento che la legge prevede, infatti, che dopo la sospensione il dibattimento venga riavviato con lo stesso collegio, pena l'azzeramento di tutto, è altamente probabile che molti dei processi per gli stupri commessi prima del 30 giugno 2002 finiscano con un nulla di fatto. Inoltre, fra i reati per cui è prevista la precedenza assoluta nella celebrazione dei processi non rientra la violenza sessuale non di gruppo. A questo si aggiunge la cancellazione dei 20 milioni del piano antiviolenza istituito dal governo Prodi e abrogato dal governo Berlusconi. Noi riteniamo inaccettabile tutto questo e continueremo a batterci, dentro e fuori dal Parlamento, perché la norma sulla sospensione dei processi venga cancellata".

newsletter
Iscriviti e ricevi via email le nostre notizie!

sondaggio
Giovani Democratici Siena
Partito Democratico | San Gimignano (Siena) · Via San Giovanni, 28 · Tel. 0577 940334 · Fax 0577 907186 · Email: info@sangimignanopd.it | Area riservata