21-06-2009
CECCUZZI: “Chiediamo maggiori tutele per i Vigili del Fuoco discontinui"
Una maggiore attenzione per la carenza di organico dei Vigili del Fuoco e il ripristino della distinzione giuridica fra personale “discontinuo” e “volontario” per razionalizzare le risorse e definire competenze e funzioni distinte. E’ quanto chiede il deputato del Partito democratico Franco Ceccuzzi nell’interrogazione a risposta scritta presentata nei giorni scorsi al Ministro dell’Interno, Roberto Maroni. “Il decreto numero 76 del 2004 – spiega Ceccuzzi – ha eliminato ogni distinzione giuridica fra personale ‘discontinuo’ e ‘volontario’, generando, di fatto, nuovo personale precario e non correttamente formato, con un conseguente dispendio di risorse finanziarie. Chiediamo, invece, al governo di ripristinare questa diversificazione per poter impiegare il personale ‘discontinuo’ nelle sedi permanenti ed incentivare, al tempo stesso, il ‘volontario’, utilizzandolo in interventi idonei per la propria formazione”. “I Vigili del Fuoco ‘discontinui’ – aggiunge Ceccuzzi – sono stati istituiti dalla legge numero 496 del 1961 e sono composti da personale richiamato in servizio, che, inizialmente, veniva impiegato per far fronte a gravi emergenze, ma che oggi viene utilizzato nei servizi operativi quotidiani. Il costo complessivo di queste scelte è di circa 80 milioni di euro all’anno, risorse che finanziare l’assunzione di circa 2.500 operatori stabili. Questa scelte permetterebbe un notevole risparmio per le casse dello Stato, un primo miglioramento delle carenze di organico dei Vigili del Fuoco e una maggiore professionalità del Corpo. Alla luce di tutto ciò, pertanto, chiediamo al governo un impegno concreto per procedere all’assunzione stabile dei Vigili del Fuoco ‘discontinui’, tra quelli che ne hanno fatto richiesta e che oggi sono 16mila, di cui numerosi anche in provincia di Siena”.

newsletter
Iscriviti e ricevi via email le nostre notizie!

sondaggio
Giovani Democratici Siena
Partito Democratico | San Gimignano (Siena) · Via San Giovanni, 28 · Tel. 0577 940334 · Fax 0577 907186 · Email: info@sangimignanopd.it | Area riservata