27/08/2011
Chiusura della festa democratica a Santa Chiara

Ventiquattro giorni di festa, ad oggi la festa più lunga di tutta la nostra Provincia. Questa è la Festa Democratica dell'Unione Comunale di San Gimignano a Santa Chiara che in queste ore volge al termine. Una Festa lunga e intensa che ci ha regalato tante serata intense per aggregazione, socialità, impegno, politica, incontri, condivisione, coinvolgimento di persone e associazioni...

Abbiamo iniziato questa Festa il 29 di luglio con sulle spalle il peso di una crisi difficile e un Paese in evidente difficoltà finanziaria. Chiudiamo questa Festa con negli occhi l'immagine di un Presidente del Consiglio del tutto scollegato dalla realtà che, dopo aver sottolineato di avere aziende milionarie quotate in borsa, annuncia una manovra finanziaria disastrosa. Per questo motivo, nonostante i tanti appuntamenti politici di questa festa, abbiamo deciso di parlare della manovra il 17 di Agosto dopo lo spettacolo teatrale “la vera storia di Dario il Precario”. Perché è arrivato davvero il momento di dire basta ad un Governo che fa pagare la crisi sempre agli stessi, che fa pagare di più chi già paga mentre protegge di fatto sotto campane di vetro -o di acciaio- la parte peggiore del paese: i furbetti, gli evasori, chi esporta e importa milioni di euro attraverso i nostri confini... Un Governo che non ha nemmeno il coraggio di prendere in considerazione le nostre proposte, come quella della riduzione immediata del 50% dei deputati. Un Governo che, dopo aver negato la crisi per anni, adesso si trova costretto a tagliare d'un colpo quasi cinquanta miliardi di euro. Una manovra, questa, che ancora una volta non produce nessuno sviluppo, deprime la domanda interna, aggrava la situazione del lavoro dipendente e della piccola e media impresa, colpisce senza distinzioni gli enti locali costringendoli così a pesare ulteriormente sui cittadini o in termini di minori servizi o in termini di aumenti di tariffe. Proprio nel momento in cui servirebbe unità nazionale, ecco che si spostano Ministeri al nord per accontentare le pance di qualche leghista. Proprio nell'attimo in cui bisogna caricarsi addosso la responsabilità della crisi tutti insieme, contribuendo ciascuno per quello che può e deve, si continua a perseverare nella politica di profonda disuguaglianza, anche se con qualche slogan accattivante. E l'elenco sarebbe davvero lungo. Se stai leggendo questo breve articolino, ti prego solo di andare a vedere le proposte del Partito Democratico sulla manovra e sullo sviluppo del nostro Paese su www.partitodemocratico.it. Questo per rendersi conto che una forza di governo, momentaneamente all'opposizione, capace di rispondere in modo serio e concreto alla crisi c'è. Il Partito Democratico non promette miracoli, d'altronde la fase di crisi è per tutti, ma garantisce una maggiore equità e attenzione allo sviluppo.

Non parliamo di questioni vaghe, ma molto concrete. Proprio alla nostra festa, nei primi giorni, in coincidenza con la Festa Nazionale Ecodem, abbiamo visto quanto siano importanti gli aspetti legati alla green economy, alle professioni verdi e ad una diversa gestione dei servizi pubblici locali.

Siamo dunque alla fine della nostra Festa Democratica, una festa che ci ha dato davvero tante soddisfazioni e ha visto centinaia di sangimignanesi e non solo vivere i nostri stand, partecipare agli incontri politici e visitare la nostra festa. Per tutto questo devo ringraziare di cuore tutte le democratiche e i democratici, i sangimignanesi, che hanno volontariamente contribuito a portare avanti questo lungo appuntamento. Un grazie davvero di cuore agli oltre duecentoventi volontari che si sono spesi senza sosta, con un entusiasmo, una voglia di esserci e di fare, una determinazione straordinari. E' solo grazie a loro che tutto questo è possibile ed è una cosa bellissima. La Festa rappresenta una delle facce più belle e pulite della politica: la voglia di discutere, di stare insieme, di costruire qualcosa di diverso, di autofinanziarci in modo trasparente... Uno dei tanti aspetti che dimostra chiaramente come non sia vero che 'sono tutti uguali' e come il Partito Democratico abbia questa eccezionale forza propulsiva in più, questa fantastica capacità di stare tra le persone ed esserci con la faccia di chi spende un pezzo del proprio tempo libero e della propria estate per un'idea collettiva.

Un ringraziamento di cuore a tutti i volontari dunque, a partire dalla Commissione Feste e dai responsabili della festa: Pierluigi Marrucci, Claudio Burgassi, Marco Antonelli che cito per citare tutti assieme al sempre prezioso e appassionato impegno di Valentina Cencetti che ci assiste per tutto l'anno. Dobbiamo ringraziare ancora, poi, gli ecologisti democratici nazionali, assieme a quelli senesi e al Pd provinciale, per aver potuto ospitare per il secondo anno consecutivo la Festa Nazionale degli Ecologisti Democratici. Dieci giorni intensi in cui esponenti nazionali del nostro partito e non solo hanno dibattuto su temi cruciali per il nostro futuro. E come non ricordare la meravigliosa serata in cui ad ascoltare il nostro Segretario Nazionale, Pierluigi Bersani, c'erano oltre mille persone? Una festa che ha avuto una risonanza ampia, anche grazie all'introduzione di alcune novità nella comunicazione come il giornalino quotidiano (che anche adesso state leggendo nella sua seconda uscita straordinaria) e la diretta streaming degli incontri politici su www.tvedo.tv (dove tutt'ora potete andare a vedere in differita gli incontri svoltisi tra il 29 Luglio ed il 7 Agosto).

Un brulicare di persone e stand aperti tutte le sere: la libreria, la briscola, la pesca, la vendita dei prodotti, la ruota, il bar, la pista da ballo, lo stand del partito, il ristorante, lo spazio dei Giovani Democratici e altro ancora...

Ci sarà modo di fare un bilancio puntuale della festa nelle prossime settimane e di ringraziare così uno ad uno tutti gli artefici di queste serate.

Adesso vi aspettiamo alla Festa Democratica di San Benedetto, che inizierà il 25 Agosto e terminerà il 3 Settembre, un'occasione da non perdere. A settembre proseguirà anche a pieno ritmo l'attività politica del nostro Partito sia sul piano del supporto e del rapporto con l'Amministrazione con la prosecuzione della grande campagna di ascolto che stiamo portando avanti, sia dal punto di vista politico per arginare questo lungo e pericoloso tramonto della destra, sia, infine, dal punto di vista culturale con il prossimo “Aperilibro” il 29 Settembre, quando alle 18.30 in sala di cultura presenteremo il libro di Malick Samb “Il Diario di un Clandestino”.

Niccolò Guicciardin

newsletter
Iscriviti e ricevi via email le nostre notizie!

sondaggio
Giovani Democratici Siena
Partito Democratico | San Gimignano (Siena) · Via San Giovanni, 28 · Tel. 0577 940334 · Fax 0577 907186 · Email: info@sangimignanopd.it | Area riservata