26/10/2011
Pd Valdelsa: Autopalio, Liste civiche ridicole, da loro nessun contributo

“Fa sorridere la soddisfazione espressa dalle Liste civiche sulla conclusione dei lavori dello svincolo di Colle Nord sulla Siena-Firenze. E’ bene ricordare, infatti, che già dagli anni Novanta sul territorio si è sviluppata una forte iniziativa che ha visto protagonisti i Comuni della Valdelsa, la Provincia di Siena, le forze politiche del centrosinistra, per chiedere a governo ed Anas il raddoppio del raccordo di Colle Nord”. Con queste parole i segretari del Pd della Valdelsa, Massimo Bartalucci di Colle Val d’Elsa; Gabriele Rizzo di Poggibonsi; Niccolò Guicciardini di San Gimignano; Raffaella Senesi di Monteriggioni; Silvia Ribechini di Radicondoli e Claudia Rumachella di Casole d’Elsa replicano all’intervento delle Liste civiche della Valdelsa. “E’ solo grazie a queste mobilitazioni e a tutte quelle che negli anni si sono susseguite, anche in seguito all’apertura del monoblocco ospedaliero di Campostaggia, che oggi possiamo plaudere alla conclusione dei lavori sul raccordo di Colle Nord. Lavori che, lo vogliamo ricordare, sono stati realizzati da Anas per un importo complessivo di oltre 4 milioni di euro e ai quali ha contribuito in maniera rilevante la Provincia di Siena, stanziando quasi la metà dell’intero investimento”.

“A questo importante risultato per tutta la Valdelsa – proseguono i segretari Pd valdelsani – non hanno contribuito in nessun modo le liste civiche che, ancora una volta, hanno perso l’occasione per stare zitte. E’ dimostrabile nei fatti il loro disinteressamento verso ogni forma di mobilitazione organizzata sul territorio, sia da parte delle istituzioni che delle forze politiche dal centrosinistra, per chiedere non solo il raddoppio dello svincolo ma anche l’ammodernamento e la messa in sicurezza dell’Autopalio. Non abbiamo mai sentito una parola di sostegno alle iniziative di protesta contro la vergognosa ipotesi del governo di introdurre il pedaggio, come accaduto lo scorso 12 febbraio con il ‘Siena-Firenze day’. Anche in quell’occasione, in prima fila a protestare e a far sentire la voce delle nostre comunità c’erano i sindaci della Valdelsa senese e fiorentina, i presidenti delle province di Siena e Firenze e tutto il centrosinistra. Furono migliaia i cittadini che vollero essere presenti, così come fecero le associazioni di categoria e tante piccole e medie imprese del territorio. Furono diverse centinaia le persone che scelsero di firmare la petizione popolare contro il pedaggio, promossa dal Partito democratico e recapitata al ministro dei trasporti. Non si trattò di proteste di partito ma di mobilitazioni che rivendicavano prima di tutto il diritto a una mobilità sicura e moderna per i nostri cittadini e al servizio della nostra economia. Una battaglia per la comunità senese alla quale le Liste civiche non hanno dato alcun contributo – conclude la nota – salvo oggi tentare di rivendicare assurdamente i risultati ottenuti”

newsletter
Iscriviti e ricevi via email le nostre notizie!

sondaggio
Giovani Democratici Siena
Partito Democratico | San Gimignano (Siena) · Via San Giovanni, 28 · Tel. 0577 940334 · Fax 0577 907186 · Email: info@sangimignanopd.it | Area riservata